Expo 2015 , cosa penso …

Ho visitato l’Expo in un giorno e ho visto un po di cose che ho fotografato .Mi ha colpito vedere una signora italiana che preparava la pasta orecchiette con un maestria invidiabile.Era pomeriggio quando lei preparava le orecchiette  e ad un certo punto aveva le mani gelate per il freddo .

IMG_6401

Poi mentre facevo la mia passeggiata sempre in strada c’era una bancarella dove un giovane pasticcere preparava i cannoli siciliani in strada.Anche lui era esperto e in poco tempo riempiva i vassoi per i visitatori golosi.Davvero affascinante osservare questi momenti.

IMG_6193

Poi nel  padiglione Turco si respirava il profumo delizioso delle spezie .Alcuni padiglioni erano davvero ben realizzati con tanto di guida oppure video a puntata da vedere nelle stanze interne.

IMG_6151

Mentre camminavo nel pomeriggio c’era una esibizione musicale che suonava il pezzo famoso Va Pensiero di Verdi.Un coro cantava e chi aveva voglia poteva aggiungersi a cantare sotto voce .Ho fotografato la giovane violinista .Quasi i tutti i padiglioni avevano il ristorante , e poi anche lungo la strada principale (Decumano)  c’erano tanti punti di ristoro sia per bere la birra , gelato , fast food , e cibo tradizionale di vari paesi del mondo.

IMG_6135

Io l’Expo la chiamerei una festa di presentazione turistica mondiale anziché esposizione universale del cibo , energia per la vita.Dell’Expo mi rimarrà il ricordo di una gita fuori casa per vedere un po di mondo .

IMG_6009

Quasi tutti i padiglioni che ho visitato avevano in esposizione per i visitatori i loro costumi tradizionali come degli abiti , gioielli , arredo perché per la nutrizione del pianeta ci pensano le grandi multinazionali e i ristoratori famosi che hanno i punti di ristoro  presenti in tanti paesi del mondo e si sono introdotti con successo anche nei paesi in via di svilupo  .

IMG_6176

Ho visitato un padiglione dove all’interno era arredato con tanto di cabina di pilotaggio aereo.L’ho trovato bello e c’era gente che con tanto di aiuto di un esperto in aeronautica poteva volare in modo virtuale come se fosse un vero pilota .Per poter visitare tutti i padiglioni un giorno non basta .Non ritorno più a visitare anche Expo ,  perché sabato 31 Ottobre c’è la chiusura ufficiale.

IMG_6073

Poi chi come me ha aspettato gli ultimi giorni per visitarlo deve trascorrere ore di coda per poter accedere all’interno dei padiglioni.Ci sono padiglioni che non hanno code , ma solo  quelli belli hanno code lunghe.Non sono riuscita a visitare il padiglione della Cina , Giappone , Russia, Italia  ma per consolazione ho potuto fotografarli dall’esterno.Per il turismo nazionale penso che questo evento è stato una buona occasione per dare un po di ossigeno alle imprese del settore .

IMG_6392

Una festa di incontro mondiale dei popoli come l’Expo secondo il mio punto di vista è stato un vero successo per l’Italia perché l’ospitalità ,  cucina , design  e moda che c’è in Italia non lo trovi facilmente in giro e se lo trovi e imitato male .Amo l’originalità dell’arte e della  storia Italiana e prego i nostri vicini di casa e quelli  lontani di casa , di  non copiarci , vi dico solo : siate originali e creativi come i designer Italiani.

IMG_6003

 Anche se l’Expo è finito , venite a visitare di nuovo  l’Italia  magari  per le festività natalizie ,oppure in estate  così potete vedere e assaggiare altri prodotti sfiziosi grastronomici che forse all’Expo non avete avuto l’occasione di trovarli .Parola di Violeta Dyli.

IMG_6188

Testo e fotografie di © Violeta Dyli 2015 ,Copyright 

Consiglio di cliccare le foto per vedere le immagini in formato grande 

 

 

Fotografa amatoriale di strada a Expo 2015

Ieri sono andata a visitare l’Expo. Ho aspettato quasi la chiusura di questo evento per visitarlo. Sono curiosa come tutti i fotografi di strada e non potevo farmi perdere questa occasione.Ho acquistato il biglietto d’ingresso il giorno prima al supermercato Coop .Comunque per un comune mortale come me, penso che  è caro il costo del biglietto d’ingresso , a questo poi  ho aggiunto le spese del viaggio in treno , il pranzo e qualche souvenir che ho comprato all’expo come ricordo. Eppure c’è gente che è andato a visitarlo diverse volte .A me è bastato una volta sola .Non ho visitato il padiglione Italia , perché c’era tanta coda, ma sono riuscita a visitare un decina di padiglioni.Con l’occasione ho realizzato un po di foto amatoriali.Appena entrata con 5 Euro ho comprato il passaporto dell’expo e in seguito nei padiglioni che ho visitato mi sono fatta lasciare il “visto” dell’expo come ricordo.

Consiglio di cliccare la galleria per vedere le immagini in formato grande.

All’ingresso per fortuna non ho trovato tanta coda.Forse perché ero li alle 9 del mattino .Mentre ero in coda  per visitare il padiglione di Kuwait una ragazza di Bologna mi ha raccontato che lei era venuta in treno sabato scorso per visitare l’expo ma all’ingresso dopo aver visto la coda , aveva deciso di ritornare di nuovo il mercoledì con la speranza di riuscire almeno ad entrarci .Penso che tante persone hanno deciso di visitare l’expo proprio quasi alla chiusura.Sono riuscita a visitare i padiglioni di Indonesia , Algeria,Qatar,Eritrea,Turkey,Vietnam,Stati Uniti D’America,Bolivia,Iran, Belgio,Venezuela,Kuwait,Olanda,Malta, Albania e Grecia.Sono uscita dall’Expo alle ore 17.30 .Ero stanchissima dopo aver fatto diverse code .Ma ne è valsa la pena.

IMG_5978

Le mia impresione in generale è state buona. Le code erano abbastanza scorrevoli .Mentre ero in coda ho ascoltato le conversazioni dei miei vicini perché io ero sola.Ho risparmiato la coda alle mie bambine .Poi ieri pioveva pure.Non mi è sembrato il caso di farle fare anche a loro le code , e poi quando ci sono loro non riesco a realizzare foto perché giustamente hanno bisogno di attenzioni .Ho notato che i padiglioni di alcuni paesi africani sembravano dei mercatini dove ti vendono un po di tutto , invece alcuni padiglioni erano proprio in tema con il programma dell’Expo che è il cibo , la nutrizione del pianeta. Ho  mangiato cibo per vegetariani nel padiglione del Vietnam. Avevo una bottiglia di acqua portato da casa che lo riempivo nei punti dove c’era acqua da bere . Siccome ho fatto tante foto , le pubblicherò un po per volta nei prossimi articoli.In questo post ho pensato di illustrarvi l’architettura  di un po di Padiglioni dell’Expo. Mi sono piaciuti perché alcuni di essi sono realizzati con materiali eco sostenibili . La qualità delle foto non è il massimo perché le condizioni meteo per chi come me realizza foto in strada solo  con la luce naturale ha i suoi aspetti negativi.

Fotografie e testo di © Violeta Dyli 2015 Copyright.

Consiglio di cliccare le foto per vederle in formato grande.

 

Correre con la nebbia e senza …

Il pranzo della domenica se non sono invitata da mia madre o in giro,  quando lo trascorro a casa mia mi piace preparare qualcosa di buono .Ieri ho preparato la pasta con i funghi porcini .Si vive una volta , e ieri ho mangiato un piatto pieno  di pasta. Però alla fine il lunedì mattina devo fare i conti con mia bilancia .Così per smaltire tutto , vado a correre altrimenti mi tocca rifare l’armadio. Non mi sembra il caso anche perché sono senza lavoro.Mi faccio mantenere da mio marito che è quasi  un sant’uomo.

_MG_5787

Fa freddo questa mattina e c’è pure la nebbia. Per noi che amiamo correre sempre a prescindere delle condizioni meteo dobbiamo stare attenti perché con la nebbia anche se si corre di solito dove passano poche auto e bici , c’è sempre dietro l’angolo il rischio di essere investiti.Una volta ho fatto un sogno brutto dove io morivo investita da una macchina .

_MG_5815

Nel sogno anche se ero morta continuavo a correre insieme alla macchina , sotto le sue ruote .L’automobilista non si era accorto della mia presenza perché aveva la radio ad alta volume .Io li urlavo dicendogli di fermarsi ma lui non sentiva nulla. Ad un certo punto sempre nel sogno la macchina si ferma al semaforo rosso. Io con molta fatica da morta riesco a liberarmi solo una mano sanguinante e busso a pugni  sulla  finestra  della macchina e lui dopo averla vista si mette a urlare.Mi sono svegliata che ero tutto sudata .

_MG_5710

In inverno mi piace concedermi il piacere dei piatti preparati in casa , perché in estate con il caldo che fa ho meno appetito. Non sono ne grassa , ne magra , attualmente porto la taglia 42 .In passato durante la gravidanza e dopo il parto ho portato anche la taglia 44 , 46 e 48 .Poi con l’attività come la corsa e il nuoto sono ritornata al mio peso iniziale. Quasi in tutte le riviste di moda  il modello di donna è magro , di solito di taglia 40 , ma noi donne normali cosa ne facciamo della taglia 40 ? Avevo quella taglia quando ero adolescente . Per arrivare a quella taglia dovrei fare delle diete di fame , ma non ci penso proprio.Mio marito mi ha confessato  che non li sono mai piaciute le donne  magre ,e che  lui preferisce le donne in carne .Se fossi della taglia 40 dovrei gonfiarmi il seno con silicone , perchè quando si dimagrisce  il seno diventa piatto come se fosse inesistente.Vedo in giro donne magre che hanno la terza o più di reggiseno , ma penso che per averlo così hanno chiesto aiuto alla chirurgia plastica .Non rincorrerò mai alla chirurgia plastica  per essere perfetta come una bambola, mi tengo stretto tutti i miei difetti .Non invidio le donne rifatte , anzi se loro si sentono gratificate  così sono contenta per loro.Io invece mi gratifico con un buon bicchiere di vino Italiano e altre cose sfiziose .

_MG_5821

Sono una buona forchetta , vivrei solo  di pizza anche a colazione. Però sto sempre attenta alla quantità .Mangio un po di tutto ma senza esagerare nelle porzioni.In Piemonte ci sono tante mattine di nebbia che cominciano dall’autunno fino a fine inverno .Mi piace la nebbia , poi per una fotografa amatoriale come me che realizzo foto di strada e come se usassi gli effetti speciali in modo naturale senza aver bisogno di ulteriori suggestioni fotografici.In queste fotografie è la titolare del blog.Ringrazio come sempre mio marito per avermi fotografata .Vado a correre sia da sola oppure qualche volta con lui.Auguro buon inizio settimana a tutti/e voi visitatori del mio blog.

_MG_5774

Testo e fotografie di © Violeta Dyli

Consiglio di cliccare le foto per vederle ingrandite .

Meglio prevenire che curare

Mia figlia maggiore è nata nell’anno 2004 e ho ricevuto questi giorni una lettera dall’Azienda Sanitare Locale del paese dove abito con  l’invito per fare la prima dose della vaccinazione di Papilloma Virus. (HPV)

Abbiamo deciso di farla perché meglio prevenire che curare.Non sono un medico ma come genitore penso che sono fortunata che in Italia è disponibile gratuitamente per le famiglie questa vaccinazione per tutte le bambine nate nel 2004.

_MG_5705

Ho letto l’informativa che era in allegato inviato dalla A.S.L. e spiega in modo chiaro cos’è questo virus e c’era scritto che in caso di vaccinazione può  avere solo in casi rari dolore, cefalea, febbre e arrossamento nella sede di iniezione.Questo vaccino io non l’ho fatto perché ai miei tempi non c’era ma ogni anno faccio il pap test perché non so fino a che punto questo vaccino può essere efficace. Per noi donne la prevenzione è importante , ma è importante anche uno stile di vita e alimentazione sana. Perchè la maggior parte delle malattie colpisce persone che  per motivi economici non hanno accesso alle visite per la prevenzione delle malattie. Mi ricordo che quando ero bambina mia nonna materna non è mai andata a farsi visitare da un dottore.Era una contadina che lavorava da mattina alla sera e mangiava i prodotti del suo orto e aveva anche una fattoria di animali dove produceva per la sua famiglia i formaggi , il miele eccettera.Nei nostri tempi si potrebbe chiamare azienda agricola .É morta in buona salute 20 anni fa  e  aveva 85 anni .

IMG_5094

La maggior parte delle persone si rivolge ad un medico solo se sta male e la prevenzione che di solito viene consigliata solo dal medico di base sono in pochi a farlo perché le liste d’attesa sono lunghe e non tutti i esami hanno la copertura economica  e tante volte  bisogna pagarli di tasca propria.Con una crisi economica dove si fa fatica a arrivare alla terza settimana del mese , si rinuncia anche alla salute.Tante persone si curano con la medicina fai da te .Io direi che é pericoloso ed è sempre meglio  rivolgersi ad un professionista del settore .Con la salute non si scherza perché è in gioco la nostra vita e delle persone della nostra famiglia .Le mie bambine che sono nate in Italia hanno fatto tutte le vaccinazioni sia quelle obbligatorie e quelle facoltative.In internet ci sono tante notizie discutibili e falsi allarmi in merito ai vaccini , ma io come genitore ho come priorità la salute di mio figlio.In Italia abbiamo una sanità eccellente anche se negli ultimi anni mi accorgo che si sta investendo il denaro della collettività anche per la sanità privata , togliendo sempre più investimenti alla sanità pubblica. Io quando ho bisogno di una visita medica mi rivolgo sempre a una struttura pubblica.Ma ho notato che ci sono medici che lavorano privatamente e ricevono i loro pazienti in una struttura pubblica.A me questa cosa non sta bene , se vuoi lavorare privatamente , puoi ricevere i clienti nella tua struttura privata .Mi sembra una presa in giro se io ho mia figlia che ha un problema di salute e devo prenotare la visita , allo sportello della prenotazione mi si dice che se vuoi farla in tempi meno lunghi d’attesa   puoi prenotarla privatamente e questi dottori ricevono in una struttura pubblica.Ma con tutti i laureati in medicina , la sanità pubblica ha carenza di personale ? C’è qualcosa che non mi convince in questo sistema .

Testo e fotografie di © Violeta Dyli 2015 Copyright

Come mi trucco

Si sta avvicinando Halloween. Ieri con le mie bambine ci siamo truccate. Nelle fotografie che ci sono in questo post  è la titolare del blog truccata in tema .Come vestito userò un abito che ho realizzato io .Come fotografa di strada parteciperò ad una festa in strada il sabato pomeriggio perché la sera me ne sto a casa .Quando ero single la notte del Halloween lo trascorrevo in discoteca .Questi giorni in tutti i supermercati ci sono in vendita addobbi per questa festa .Le feste sono diventate commerciali .Pero per fare felici le mie bambine io le festeggio a modo mio.Anche a Natale è bello addobbare la casa con l’albero e il presepe.Tutte le feste hanno radici antiche e qualcosa di magico della tradizione popolare.

IMG_5695

Buon Halloween a tutti voi visitatori del mio blog .

IMG_5699

Consiglio di cliccare le foto per vederle ingrandite .

Fotografie e testo di Violeta Dyli  © 2015 Copyright

 

Il vento non lo vedo , ma lo sento

Ci sono delle giornate che non mi dicono nulla.Nonostante tutto intorno a me continua il suo ciclo di vita. Abito vicino a una zona industriale che si trova nel confine tra Lombardia e Piemonte.Ci sono industrie che espandono fumo intorno alle aree li vicino . Chiudo gli occhi e invece di vedere la canna fumaria vedo solo i fiori .

_MG_5010

Ho fatto uno scatto in quella area.Qui vicino ci sono abitazioni dove  abitano delle famiglie.La cosa sorprendente è che lungo la strada i fiori resistono .La natura è incredibile.É forza vera. L’uomo non può comandare la natura , ma può solo trasformarla e la trasformazione con il passare del tempo avrà delle conseguenze devastanti. 

_MG_4756

Che senso ha invitare la gente di smettere di fumare con tanto di spot pubblicitari e poi l’aria che mi fate respirare è pessima. Questo non è progresso e soltanto ipocrisia di chi non vuole  vedere in faccia la realtà .Prendere la macchina nel fine settimana per andare a visitare qualche posto che è lontano di casa , al ritorno ti senti bloccato in mezzo al traffico .Anche questo è progresso ? Mentre sono dentro la mia auto continuo a respirare fumo .

_MG_5145

Poi ci sono case vuote da anni dove la natura ha preso il suo controllo in modo spontaneo perché la natura non la puoi fermare. Il vento non puoi toccarlo , puoi soltanto sentirlo attraverso il suono che emette .I semi volano con l’aiuto del vento .Anche le idee sono come il seme , non le puoi fermare perché sono custodite nella mente .La mente non la vedi perché è come il vento , ma poi le idee escono fuori e non puoi fermarle .

_MG_5609

Fotografie e testo di Violeta Dyli 2015 Copyright 

Consiglio di cliccare le immagini per vederle in formato grande.

Viola a Imola

Ieri con la mia famiglia sono andata a Imola.Siamo partiti alle sette e mezza  e siamo arrivati alle 10:45 .Con l’occasione ho realizzato un po di foto di strada. Vi dico che non sono iscritta al MoVimento 5 Stelle , ma da ieri mi sono pentita per non averlo fatto.Ho sempre votato il Partito Democratico e anche l’attuale primo ministro .Sembrava che il ” Rottamatore” di Firenze avrebbe cambiato verso , invece siamo messi peggio di prima.

IMG_5565

La sinistra italiana è morta da quando il PD ha fatto alleanza di governo  con NCD. È indifendibile una situazione così. L’unica alternativa che mi è rimasta  e il M5S.Certo che anche il M5S all’inizio ha fatto degli sbagli , ma ora penso che questo movimento di cittadini sta crescendo perché l’onesta tornerà di moda .Ieri ho pianto perché vedere una cosa così è pazzesco.Non riesco a esprimermi con le parole e lo faccio attraverso questi scatti per dire che io c’ero per cambiare l’Italia a Imola per un Italia a cinque stelle.Come ricordo ho comperato anche un po di souvenir tipo maglietta , sacca e porta chiavi con il logo del M5S.Faccio i miei complimenti agli organizzatori perché mi sono trovata molto bene.

IMG_5347

Anche se non conoscevo nessuno delle persone presenti , mi sembrava di conoscerli da una vita, come se fossero amici miei della scuola .Ad Imola era presenti persone che credono nel sogno di un Italia a 5 stelle .E anche io ci credo in questo progetto , anche se al inizio ero molto scettica.Ieri ho visto con i miei occhi la bellezza della politica che parte dal basso.Lo stand degli amici di Beppe Grillo era pieno.Li vedi che la conoscenza nella  comunità virtuale è potente  attraverso l’empatia che c’è in rete , che  lo trovi  anche in realtà .

IMG_5442

  • Consiglio di cliccare la galleria delle foto per vederle in formato grande.
  • Consiglio di cliccare la galleria delle foto per vederle in formato grande.
  • Consiglio di cliccare la galleria delle  foto per vederle in formato originale.

Fotografie e testo di Violeta Dyli 2015 Copyright

Happy week end

Il venerdì tutti pensiamo come trascorreremo il fine settimana.La maggior parte lo trascorrerà a leggere le mail che non è riuscito a leggere durante la settimana .Poi con molta pazienza  si deve svuotare il cestino della posta .Nell’arco della nostra vita futura , dedicheremo al controllo della posta elettronica tantissime ore .Prima quando non c’era l’internet la maggior parte del tempo libero si dedicava alla Televisione. Invece ora siamo tutti connessi. Ma per ora non ci pensate troppo altrimenti odierete le mail .

IMG_5191

Siamo in autunno e gli alberi cominciano a perdere le foglie .Ieri ho visto un albero in strada che si sta divorando dai vermi che vedete nella foto. Bisogna stare attenti da questi vermi che divorano tutto ciò che c’è intorno .Poi con il vento è facile che invadono le aree  verdi della città e anche giardini privati.

IMG_5177

Però nel fine settimana finalmente i nostri figli sono a casa e hanno  un sacco di compiti da fare .Insomma il fine settimana ci sono tante cose belle da fare .In Italia ci sono tanti posti belli da visitare. Bisogna sempre stare attenti a tavola se siete invitati a pranzo dalla mamma e come sempre dovrete mangiare la sua pasta al forno o altre prelibatezze fino alla fine , altrimenti si offende .Per le mamme siamo sempre bambini anche se abbiamo 40 anni e passati .Buon fine settimana a tutti voi che passate in questo angolino.

IMG_5188

Fotografie e testo di Violeta Dyli 2015 Copyright

Dimmi cosa fotografi e ti dirò chi sei

Tutte le persone anche se non sono fotografi di mestiere nella loro vita hanno realizzato fotografie per motivi casuali oppure per esigenze .In tutti i social vengono condivise milioni di immagini da tutto il mondo.Oggi mi sono posta questa domanda perché  ci sono blog , che pubblicano solo un certo tipo di fotografia .Con un po di sana ironia io li classificherei in diverse categorie.Quello che sto per scrivere non è ancora stato confermato da studi scientifici e prendete la cosa con un sorriso , poi chissà se un giorno il mio intuito potrebbe essere confermato.Ci cono secondo me sette categorie di fotografi.

IMG_5172

  1. La prima categoria di fotografi realizza foto solo alla natura , tipo fiori, alberi , farfalle , nuvole , paesaggi da mozzafiato .Di solito questi fotografi sono persone tranquille , hanno una vita sociale soddisfacente , si occupano anche di volontariato e amano viaggiare .A volte si cimentano in avventure e fanno foto anche ad animali tipo i gatti .I loro profilo social sarà pieno di immagini tenere .

_MG_4606

2. La seconda categoria sono ragazze o ragazzi che amano la moda e realizzano tantissime foto di outfit realizzato da loro e che a volte non hanno nulla a che invidiare al miglior fashion stilista.I loro blog hanno tanti visitatori del genere femminile che vogliono essere aggiornate su tutte le novità e prezzi di abiti, scarpe, borse e accessori.Questa categoria di fotografi ha un gusto raffinato , partecipa sempre agli eventi se vengono invitati .Questi fotografi di moda hanno una ottima forma fisica e sono fissati con le diete.

IMG_5166

3. La terza categoria sono fotografi confusi e fanno foto con il loro Iphone a qualsiasi cosa che hanno davanti.Il loro profilo social è pieno di foto elaborate con le applicazioni di ultima tecnologia .A prima vista , rimani colpito dalla particolarità delle foto che variano da un piatto di lasagne della nonna alla collega gnocca del loro ufficio .Di solito questi fotografi sono pigri , vogliono fare cose così per non annoiarsi e suscitare interesse e complimenti da i loro amici e  seguaci.

_MG_4797

4.La quarta categoria appartiene ai fotografi di strada che amano la spontaneità della vita e la semplicità.Questa categoria di fotografi sono sconosciuti al grande pubblico e sono invidiati dai fotografi professionisti per il loro coraggio .Le loro foto sono momenti di vita quotidiana che a volte la maggior parte delle persone non ricorda più  .Raramente questi fotografi decidono di pubblicare le foto di strada e se lo fanno saranno seguiti da tanti followers .Loro sono generosi , altruisti e fanno foto solo perché senza di esse la loro vita non avrebbe un senso ad essere vissuta.Lo loro missione e di documentare la realtà possibilmente senza photoshop e compagnia bella.Le loro foto le fanno solo con apparecchio fotografico perché usano poco o nulla il telefonino .

_MG_5122

5. La quinta categoria appartiene a quelli che si improvvisano fotografi perché magari hanno bisogno di qualcosa da pubblicare sul loro profilo social  tipo Instagram , Twitter ecc.Questo tipo di foto anche se sono banali ricevono tanti like .Loro trascorrono molto tempo a navigare in internet e tante volte rubano le idee agli altri .Poi quasi alla perfezione attraverso l’imitazione realizzano delle foto mediocre .Questa categoria di fotografi sono come il  prezzemolo , le trovi dappertutto perché hanno profili ovunque.Scrivono sempre poesie dove sono accompagnate dalle loro foto.

IMG_5184

6. Questa categoria appartiene agli fotografi del cibo.Loro sono i miei preferiti perchè leggere le loro ricette e vedere le loro foto è benefico per l’anima.La maggior parte di essi sono ottimi chef ma anche ottimi fotografi .Li invidio perchè scrivono  con costanza nel  loro blog o sito  e hanno tanti seguaci , ricevono tanti like e tanti commenti.Come persone sono romantiche , sanno prenderti per la gola .La loro forza è nel secreto della ricetta .Perché un vero cuoco tiene sempre qualche segreto per se.Consiglio sempre di iscriversi a questi blog perché vi offriranno tante idee per la vostra tavola con ricette rare e se siete appassionati di fotografia avete molto da imparare da loro.

IMG_3301

7. L’ultima categoria appartiene agli fotografi che lavorano solo se li paghi.Loro sono professionisti e li invidio  perché guadagnano attraverso le loro foto.Loro sono sempre impegnati a realizzare foto in matrimoni , comunioni , battesimi , feste di compleanno eccetera. Loro sono sempre attrezzati con accessori di ultima tecnologia , hanno siti web con tanto di indirizzo e numero di telefono .

Fotografie e testo di Violeta Dyli 2015 Copyright

Cose positive che ho vissuto in questo periodo

Questi giorni sto scrivendo su un quaderno le cose che mi hanno fatto stare bene in questo periodo.Con l’occasione ho realizzato un po di fotografie di strada .Sono andata a bere un caffè con la mia miglior amica e abbiamo fatto una lunga chiacchierata .Mi sono sentita bene perché lei a differenza mia ha un lavoro che lo tiene sempre impegnata e mi ha raccontato un po di novità .La notizia più bella è stata che lei ora sta frequentando un nuovo fidanzato .É single da tanti anni e finalmente la vedo felice .

IMG_4752

Un altra cosa che mi ha fatto stare bene è stato la visita che ho fatto alla mia parrucchiera.L’ultima volta che sono andata a sistemare i capelli era a fine gennaio.Non ci vado spesso perché è costoso , poi ho i capelli lisci e non ho bisogno di fare la messa in piega tutte le settimane. Però andare dalla parrucchiera è una cosa che mi piace perché c’è sempre la radio accesa sintonizzata su RTL 102,5 e ascolto tanta musica.Mi ha fatto i colpi di sole biondi perché io ho i capelli castano chiari .Mentre ero in posa ho sfogliato un po di riviste .

_MG_4553

Un altra cosa positiva di questo periodo è che mia figlia che ha 4 anni ha imparato a premere lo sciacquaone del WC .Tutte le volte che ha i suoi bisogni , dopo aver finito mi chiama per pulirla e premere il pulsante dell’acqua.Invece ora con l’aiuto di uno sgabello lei dopo aver fatto tutto preme l’acqua da sola.Questa cosa mi ha fatto stare bene .Anche se lei all’inizio per gioco continuava a schiacciare il pulsante , le ho detto che l’acqua non si spreca  .Devo sempre tenerla sotto controllo a distanza perché potrebbe premere il pulsante anche più di una volta.

IMG_4577

Domenica ero invitata a pranzo da mia madre .Dopo pranzo ho fatto una passeggiata in centro e con grande sorpresa ho visto delle bancarelle con le specialità del cibo sardo.Ne ho approfittato e ho fatto un po di acquisti .Mio marito apprezza molto i formaggi sardi specialmente il pecorino che lo uso per condire la pasta .Abbiamo comprato anche il miele , pane sardo e liquore .

_MG_4696

In settimana sono andata con il treno a fare una passeggiata alla Darsena .Mi piace fare queste passeggiate perché realizzo sempre foto di strada .Ho la fortuna di abitare non molto distante  da  Milano e quando posso ci vado volentieri .In autunno la città di Milano è romantica e non fa troppo caldo.

_MG_4076

Questi giorni che piove quando sono a casa da sola dopo aver terminato di fare i mestieri  e commissioni mi rilasso a navigare in internet .Per non farmi mancare nulla dopo tanto tempo mi sono concessa di mangiare le patatine e di bere un bicchiere di coca cola con le bollicine.Ogni tanto senza esagerare nelle porzioni ci vuole .Poi le patatine fritte mangiarle mentre si naviga in internet sono di una goduria per il mio palato  .

IMG_4678

Mi fa stare bene leggere i blog dove sono iscritta e di solito passo in silenzio però a volte mi piace lasciare anche un commento  .Insomma nella vita ci sono tante piccole cose che ogni giorno ci fanno stare bene.Spero di non essere stata noiosa .

_MG_4855

consiglio di cliccare le immagini per vederle ingrandite.Fotografie e testo di Violeta Dyli 2015 Copyright