Archivi tag: fotografia

Street Photography

Ciao amici e amiche del mio blog . In questo momento sono spaparanzata sul divano con lo stomaco pieno del pranzo pasquale . Ogni anno , anche io nonostante la mia veneranda età, ricevo il Kinder Sorpresa da mia madre . Sarò sempre una bambina per lei . Beh , quest’anno le sorprese secondo me non erano un granché .

Stranamente il dolore che avevo al ginocchio è scomparso . Sarà che è da due giorni che sono a riposo . Forse questo dolore è dovuto al fatto che ho usato le scarpe non adatte per la camminata sportiva , oppure perché ho fatto troppi km di marcia . Mi trovo molto bene con le scarpe della Nike .

Secondo la tradizione italiana , a Pasqua i bambini ricevono uova di cioccolato oppure uova sode colorate .Mi piace sia il cioccolato al latte che quello fondente .  Abbiamo aperto cinque uova e con la cioccolata avanzata preparerò in settimana una torta . I pezzettini di cioccolato fondente li metto anche nello yogurt naturale per i miei spuntini .

Tutte le fotografie di questo post le ho realizzate oggi . Dopo pranzo ho fatto una passeggiata fotografica . Mi piace osservare le persone che sono rilassate e felici in un giorno di riposo . Di solito domenica , nei centri delle città le persone sono vestite bene e pulite .

La colomba è il dolce tradizionale di Pasqua . Secondo la mia opinione personale la migliore colomba che ho mangiato quest’anno era quella della Balocco , invece come uovo di cioccolato il migliore era quello di Caffarel che aveva come sorpresa una sacca porta oggetti , che almeno è una cosa utile .

Invece come vino , oggi ho bevuto del vino bianco . Mia madre aveva acquistato presso il supermercato Simply la bottiglia che vedete nella foto sopra solo perché c’era scritto il mio nome 😀 .Beh, questo vino bianco che si chiama  Capsula Viola  era buono ed è di produzione dell’anno 2015 .

In questi giorni di festa sto leggendo il libro scritto da Marco Lillo che si chiama Il Potere dei Segreti . Sono una lettrice del Fatto Quotidiano in versione cartacea da un po’ di anni . Secondo la mia opinione personale penso che questo quotidiano fa informazione vera , con inchieste, fatti e opinioni di giornalisti che stimo e ammiro come Marco Travaglio , Peter Gomez eccetera .Poi dopo essere andata in edicola , mi sono fermata a bere un caffè al bar e ho trovato per puro caso una coppia che passeggiava felice da fotografare .

Mia figlia ha trovato nel suo uovo il braccialetto che vedete nella foto sopra .Anche se sono atea , mi piace festeggiare le feste della religione cristiana . Penso che in Italia si senta molto l’atmosfera di festa .Mi sento turista del luogo dove vivo . Sarà che sono curiosa e non mi annoio facilmente perché ogni giorno faccio fotografie di strada. Le più belle fotografie di strada che ho fatto non posso pubblicarle , me le tengo per me .

Invece dopo la messa , in piazza ho assistito per la prima volta ad un rituale . Le colombe che vedete nella gabbia , sono state liberate da un prete . Le persone erano tutte pronte a fotografare con telefonino il momento clou . Ho fatto anche un po’ di foto , ma sono venute sfuocate . Per realizzare delle foto decenti dovrei trovarmi in un luogo con meno persone possibili . Poi avevo con me delle borse , insomma è stato un po’ complicato fare delle fotografie di buona qualità.

In Italia , quando ci sono le festività religiose la maggior parte dei negozi è addobbato . Ho fotografato questi pulcini finti che sembrano veri .

Con queste fotografie Auguro a tutti i visitatori del blog Buona Vita .

Ps. Per una migliore visione delle fotografie consiglio di cliccare sopra per vederle in formato grande .

Fotografie e opinione di Violeta Dyli Copyright , Aprile 2017.

 

 

20000 passi giornalieri e non sentirli

Ciao amici e amiche del mio blog , oggi sono felice perché con la camminata sportiva ogni giorno per me è diverso . Percorro nuove strade e il mio braccialetto fitness mi dice alla fine della giornata che ho fatto più di 20000 passi . Mi addormento serena . Noi donne che facciamo le casalinghe solo portando a spasso i cani ogni giorno facciamo senza accorgercene  circa 4 km . Anche facendo la scale , oppure se andiamo a fare la spesa, camminando al supermercato nelle corsie , e facendo i mestieri di casa facciamo in media altri 4 km senza accorgercene . Poi se si fa anche la camminata sportiva di circa 10.000 passi si arriva tranquillamente a fine serata che abbiamo  percorso circa 20000 passi  come se niente fosse . Oggi a pranzo ho preparato una teglia di parmigiana di melanzane . Ogni mamma e nonna ha la sua ricetta segreta . Io lo preparo a modo mio . Non vi racconto la ricetta nei dettagli . Se volete potete immaginarla .

Vi dico solo gli ingredienti che ho usato che sono :

7 melanzane di taglia media  , una cipolla rossa, 700 grammi di sugo di pomodoro , uno spicchio d’aglio , sale q.b., formaggio parmigiano reggiano 200 grammi , formaggio crescenza , 5 noci e olio di semi di mais  per la frittura delle melanzane .

Foto numero 1

Foto numero 2

Foto numero 3

Foto numero 4

Foto numero 5

Foto numero 6

Per chi mi segue da un po’ avrà capito che sono una buongustaia  . Uno dei miei piatti preferiti è la parmigiana di melanzane . Lo preparo anche il mese di agosto . Mi alzo al mattino presto e entro le dieci del mattino il mio fornello  è spento. Durante questi giorni  sono impegnata con le pulizie di primavera . Noi mamme che facciamo le casalinghe abbiamo il nostro bel da fare ogni giorno . Grazie per essere arrivati fin qui. Ci vediamo al prossimo post .

Fotografie di Violeta Dyli Copyright .

Post scriptum : Non ho un account a mio nome ne su Twitter e nemmeno su Instangram . Gli  unici social dove sono reperibile per il momento sono:  Facebook , Pinterest , WordPress , Google+ ,

Kik e iPage . 

 

 

 

Benvenuto Aprile

 

Buongiorno amici e amiche del mio blog e Buon Lunedì . Questo mese mi piace perchè di solito non fà nè troppo freddo nè troppo caldo . Faccio ogni giorno la camminata sportiva e oggi ho fotografato le scarpe che sto usando . Sono comodissime . Non amo molto le scarpe con tacco perché sono scomodissime . Essendo fotografa di strada oggi vi faccio vedere le scarpe che uso ogni giorno per camminare in strada . Le scarpe con tacco le uso solo quando per occasioni importanti come cene al ristorante , matrimoni , compleanni eccetera .

Nella foto sopra ho fotografato la mia colazione della domenica . Come vedete nella foto , nel week end mi vizio un po’. Ho bevuto il caffè ginseng , tre biscotti , una banana e otto mandorle. Prima di fare colazione bevo sempre un bicchiere di acqua tiepida con lo stomaco a digiuno . 

Invece la mia colazione del sabato è stata così . Ho spalmato sopra su  un panino preparato da me le uova di lompo , poi le fragole con la spremuta di limone , e tre kiwi . Dopo queste colazioni bizzarre ho fatto un’ora di camminata sportiva nella mia città .

Nel mio armadio non mancano le ballerine , perché con esse mi sento elegante e poi sono comode .

In questo periodo mi piace preparare le frittate con gli asparagi e con le ortiche . Oggi pomeriggio voglio raccogliere delle ortiche tenere che sono spuntate dopo la pioggia di ieri . Con le ortiche posso preparare anche una torta salata . Ieri pomeriggio ho accompagnato mia figlia in una festa di compleanno e ho mangiato una fetta di questa torta che vedete nella foto sotto . Inoltre mi è stato offerto anche un bicchiere di prosecco italiano .

Ieri a pranzo ho preparato il risotto in bianco con del brodo vegetale . Volevo stare leggera perché sapevo che nel pomeriggio avrei pasticciato alla festa di compleanno . In questo periodo sta diventando una abitudine mangiare della frutta sia fresca oppure secca  a colazione . Mi sazia e mi da energia per iniziare bene la giornata . Di solito frullo solo  i kiwi , il sedano , le banane e le mele .

Questo mese il mio obiettivo è quello di continuare con la camminata sportiva e di scoprire nuovi percorsi . Mi sono pesata ieri  e ho perso 4 kg il mese di marzo . Mi peso una volta alla settimana , perché odio la bilancia . Sono tutta abbronzata in viso e come se avessi fatto dieci lampade , e i miei piedi sono quasi guariti. Ho solo  due unghie che sono diventate nere . Penso che fa parte di questo sport.   I piedi che camminano troppo possono  avere queste sorprese . Metterò lo smalto rosso così non si nota . Nonostante che percorro ogni giorno più di 20.000 passi mi sento di buon umore e piena di energie . La camminata sportiva mi sta aiutando anche con il sonno perché io di solito che  ho sempre sofferto l’insonnia, dormo per ben sei ore di fila e a volte anche sette ore . Prima mi svegliavo al mattino che ero già stanca, invece ora sono questo sintomo è quasi del tutto scomparso . Questa è la mia esperienza personale e non so se può essere utile anche per i lettori del mio blog .

Fotografie di Violeta Dyli Copyright .

Non è un pesce d’aprile

 

Ciao amici e amiche del mio blog . Finalmente il mese di Marzo è finito . Non ne potevo più . Oggi ho deciso di raccontarvi un po’ di cose che mi sono successe il  mese scorso .Nella fotografia sopra c’ è mia figlia mentre era al controllo del cuore perché l’ho iscritta al corso di ginnastica artistica . Il suo cuore è sano . Settimana prossima  ci sarà la lezione aperta per noi genitori e fare nuove fotografie .Poi a fine anno ci sarà anche il saggio . Per ora il corso che lei frequenta è propedeutico , poi con la crescita dovrebbe passare anche alle gare come agonistica .

Per prima  cosa, mia figlia che ha sei anni aveva i pidocchi . Sono corsa in farmacia e li ho fatto il trattamento con il TricoPid Schiuma .

Frequenta la scuola materna e ho informato le maestre e ho fatto passaparola con le altre mamme . Alcune mamme mi hanno confessato che pure i loro figli avevano avuto i pidocchi e ogni tanto facevano uso del prodotto e un controllo alla testa .Ho seguito le indicazioni del prodotto . Penso di essere una mamma paziente perché sabato scorso ho trascorso quasi tutto il pomeriggio e togliere le lendini .

Ho usato anche il pettinino . Abbiamo dovuto usarlo tutti i componenti della mia famiglia questo prodotto,  perché a volte la piccola dorme anche nel lettone . Ora appena capita che vedo  mia figlia che  si gratta in testa , mi metto subito a controllare i suoi capelli . Sono riuscita a eliminarli .

Poi come se non bastasse la piccola ha fatto cadere involontariamente il mio iPhone Se e si è rotto solo il display. Ho tenuto per quasi un mese il mio smartphone che era  ridotto  come lo vedete nella foto . Poi una mia amica mi ha detto che conosce un cinese che è in grado di sostituire il display rotto con uno nuovo . Così ho fatto . Per miracolo ora il telefono è come prima .

Non uso molto lo smartphone , si può dire che da quando pratico la camminata sportiva lo porto sempre con me . A volte faccio le mie camminate in aperta campagna ed è meglio essere reperibile per qualsiasi imprevisto . Ci sono zone deserte in giro .

Ogni giorno faccio la mia camminata sportiva e sto cercando di nutrirmi con una alimentazione naturale . Settimana scorsa per errore sono uscita di casa con le scarpe Hogan anziché che con le scarpe Nike . Me ne sono accorta dopo aver fatto circa 2 km ma non ho voluto tornare indietro . Dopo quasi due ore di camminata sono tornata a casa con i piedi pieni di bolle .  La sera ho messo i miei  poveri piedi  in una bacinella con dell’acqua calda e del sale . Il giorno dopo stavo meglio, ma sto perdendo un’unghia  . Posso dire che se non si ha la scarpa giusta durante la camminata veloce  è un vero  disastro  . Dopo questa esperienza devo stare sempre attenta e indosserò sempre le scarpe Nike .

Però ora  basta raccontarvi   le brutte notizie . Ora ve ne racconto una bella . Settimana scorsa ho visitato Tulipani Italiani . Si trova a Cornaredo . Ho realizzato tante fotografie . Se siete curiosi di vedere altre foto le trovate qui .

Tutte le fotografie sono di Violeta Dyli Copyright

Venite a trovarmi anche nel mio blog che ho su: http://www.fotografasenzastampante.wordpress.com

Buon mese di Aprile a tutti i visitatori del mio blog .

 

Diario fotografico della camminata del lunedì

Buongiorno a tutti e Buon Lunedì . Questa mattina ho fatto la mia camminata veloce in un posto che non è molto trafficato e di solito ci passano solo i runners e ciclisti . Ho percorso circa 10 km in un ora e mezza . Con l’occasione ho fatto queste foto .

Durante la passeggiata non porto con me le cuffie con la musica nelle orecchie perché è pericoloso . Cammino  sempre veloce con lo sguardo in avanti e non sentendo i rumori  di eventuali auto o ciclisti che arrivano da dietro preferisco evitare  incidenti .

Quando ci sono le nuvole e le previsioni del tempo prevedono pioggia porto con me nello zaino l’ombrello e un KAway . Da quando pratico questo sport sto conoscendo un sacco di posti nuovi che prima ignoravo la loro esistenza . Un buon camminatore non si ferma anche se piove , lo fa sempre  con costanza di ogni giorno .

Preferisco camminare al mattino oppure la sera dopo il tramonto . Evito di camminare nelle ore più calde  della stagione estiva perché rischio di ustionarmi dal sole . Invece se voglio abbronzarmi spalmo la crema di protezione 50 e mi metto a camminare . L’unico problema  è con questa abbronzatura rimane il segno delle parti coperte . Se vado al mare con una abbronzature del genere solo per i primi giorni non passo inosservata dai curiosi .

Inoltre dopo aver fatto la camminata veloce non è che torno a casa e  mi abbuffo di cibo , altrimenti addio perdita di peso o mantenimento del peso . Faccio piccoli spuntini e per sentirmi sazia mangio delle mandorle e bevo almeno 2 litri di acqua al giorno . Prima di uscire di casa per la camminata veloce vado in bagno perché svolgendo questo sport all’aperto e in zone che sono un po distanti dagli centri abitativi e commerciali non è facile trovare un bagno . Dovrebbero mettere nelle zone dove sono le piste ciclabili dei bagni in caso di emergenza . Se proprio non ce la faccio a trattenere la pipi volendo si può pisciare in aperta campagna . Non vi scandalizzate perché poco più 70 anni fa, tante abitazioni e esercizi commerciali non avevo bagni e i servizi igienici erano all’aperto e ci si arrangiava .

Fare la camminata al mattino è piacevole perché c’è meno gente e per un fotografo di strada come me , per fare delle foto è una situazione ideale . Le migliori foto le ho fatte sempre in posti tranquilli e quasi deserti . Bisogna osservare con cura i paesaggi che mi trovo mentre cammino veloce . Sono casalinga e ho del tempo per farlo .

Penso che la Primavera quest’anno è iniziata con poca pioggia . Servirebbe  per i campi seminati un po’  più di  pioggia . La terra è secca e  fa davvero impressione . Mi piace al mattino il profumo dell’erba e dei fiori . La mia domenica è stata rilassante . Ieri ho preparato la torta di mele . Se volete vedere una fetta della torta  lo trovate qui .

Sono felice perché vedo sempre più persone che svolgono attività sportive , significa che si vogliono bene e che  il servizio nazionale della sanità sarà contento . Lo sport aiuta a stare bene . Da quando faccio la camminata veloce sono meno stressata e le mie gambe e glutei sono più sodi .

Fotografie e opinione di Violeta Dyli Marzo 2017 Copyright 

Per una migliore visione delle foto consiglio di cliccare sopra  per vederle in formato grande .

 

 

#2 contest anniversario di #Ricette da coinquiline .

Ciao lettori del mio blog . Questo è il primo post dell’anno nuovo . Ho deciso di partecipare ad un contest che si chiama #2contest anniversario di #Ricettedacoinquiline , lanciato dal blog https://ricettedacoinquiline.wordpress.com/2017/01/09/2-contest-anniversario-di-ricettedacoinquiline/ che vi consiglio di visitare . Con l’occasione saluto Ilaria che mi ha fatto conoscere tante ricette della cucina italiana. Le regole per partecipare sono semplici . Copio e incollo le regole dell’ideatrice del contest :

  1. Per partecipare non è necessario avere un blog. Se ne avete uno, basta che mettiate il link della ricetta qua sotto con un commento. In alternativa, se non lo avete, potete mandare la ricetta a questa mail: ricettedacoinquiline@libero.it
  2. Decidere il piatto da servire (e fotografare!) tra una delle seguenti categorie: ANTIPASTIPIATTO UNICOSFIZI VARIPRIMISECONDI e DOLCI. Ebbene sì! Lo scopo sarà ricreare un piatto, modificandolo (ad esempio utilizzando prodotti specifici per intolleranze oppure sostituendo un ingrediente con un altro, il tutto però lasciando riconoscibile il piatto rispetto all’orginale) o copiandolo del tutto. A voi la scelta!
  3. Nell’articolo dei vari blogger, dovrete indicare che partecipate al contest utilizzando il banner che trovate sopra e linkando al sito.
  4. Il mio compito sarà quello di ripubblicare le vostre ricette sui vari social, in modo da far conoscere voi, ma anche per stuzzicare la curiosità di eventuali nuovi partecipanti al contest: più siamo e meglio è!

Se volete partecipare come me,  avete tempo entro il 28 Febbraio 2017 .

 

Oggi ho preparato  una sua ricetta che trovate in questo link https://ricettedacoinquiline.wordpress.com/2015/10/08/orecchiette-con-cima-di-rapa/ . Per me è la prima volta che cucino questa ricetta . Non mi è capitato ancora di mangiare le orecchiette con cima di rapa . Beh oggi le ho mangiate e sono buonissime . Con grande sorpresa ho scoperto che questa ricetta è facile e veloce . Inoltre mio marito e le mie figlie lo hanno apprezzato .

Per questa ricette ho usato questi ingredienti :

Orecchiette fresche che trovate in qualsiasi  supermercato in confezione da 500 grammi

Cime di rapa fresche 500 grammi

Aglio uno spicchio

Sale q.b.

Olio d’oliva extravergine  ( tre tazzine di caffè )

Peperoncino oppure pepe bianco  q.b.

Formaggio grana padano dop  grattugiato ( 4 cucchiai )

Acqua q.b.

Preparazione :

Ho lavato e tagliato le cime di rapa . Dopo le ho versate in acqua calda con  sale , pepe , e uno spicchio d’aglio. Ho fatto bollire il tutto per circa 30 minuti .Quando le cime di rapa erano diventate  tenere , ho scolato il  tutto  con scolapasta . Ho conservato l’acqua della cottura delle cime di rapa che l’ho usato anche per bollire  le  orecchiette .

In una padella come quella che vedete nella foto sotto , ho versato l’olio d’oliva e le cime di rapa . Ho schiacciato con una forchetta lo spicchio d’aglio ,ho aggiunto  un po’ di pepe e ho fatto saltare tutto . Dopo ho versato le orecchiette cotte. Le orecchiette fresche le ho fatte cuocere per circa sei minuti , in ogni caso leggete le istruzioni della cottura che c’è in ogni confezione .

Dentro nel saltapasta ho versato a pioggia un po’ di formaggio grana padano dop grattugiato . Consiglio di servire subito . Si può gustare meglio se lo accompagnate con del vino rosso della Puglia . Buon appetito mondo . Ci vediamo al prossimo post.

Fotografie di Violeta Dyli Copyright .

 

 

 

Dal mio parrucchiere si parla del referendum del 4 Dicembre 2016

img_4225

Eh si amici , con grande sorpresa oggi dopo pranzo da brava casalinga mi sono recata dal mio parrucchiere per fare i colpi di sole .  Era da un po’ di mesi che non ci andavo . Avevo una crescita da paura.   Dopo aver preso mia figlia a scuola sono entrata nel negozio. Dopo aver salutato le ho detto che avevo bisogno di fare i colpi di sole e la piega per me , e per mia figlia da fare sola la piega .

 

img_4230

In negozio erano presenti altre donne come me. È piacevole per me tutte le volte che vado dal mio parrucchiere parlare con lui . Poi facciamo dei bei discorsi di attualità , degno di un  salotto televisivo. Ma le telecamere sono spente . Io invece sono sempre con la mia macchina fotografica pronta a scattare foto . Il mio parrucchiere è un santo perché mi lascia fare .

img_4233

In questa foto sopra è mia figlia che sorride davanti alla telecamera . Lei è vanitosa , si guarda allo specchio e sogna di diventare una principessa. Ha le idee chiare . Io invece ho i piedi per terra e oggi con grande sorpresa ho scoperto che una delle donne presenti dal parrucchiere ha detto che lei non va a votare al referendum costituzionale perché è schifata dalla politica. Secondo il suo parere anche se dovesse vincere il No non cambierebbe nulla.

img_4236

Le ho detto che a non votare il 4 dicembre sbaglia , perché è l’unico modo per cambiare le cose , altrimenti andrà sempre peggio . Non mi ha risposto . Capisco la sua reazione . Spero che la mia opinione la abbia fatta riflettere.

img_4242

Non è che io sono esperta in politica . Leggo i blog , leggo i quotidiani , vedo solo i telegiornali di Sky e La7 perché mi sono creata una mia opinione personale  che quelli di Rai e Mediaset sembra che  tifino in modo palese  per il Si . Ho chiesto a  una signora che secondo me è in pensione che intenzioni di voto aveva. Lei  doveva fare solo la piega . Ha risposto in modo sincero  che lei vota Si perché le piace Matteo Renzi . Le piace come parla in televisione . Si vede che la signora guarda solo canale 5.

img_4100

Secondo questa signora Matteo Renzi vuole fare qualcosa di buono per il nostro paese . È giovane e anche preparato . Queste riforme servono perché  dobbiamo mantenere meno politici . Saranno di meno se vince il Si . Poi io mi sono messa a ridere . Come una cavalletta sono saltata dalla sedia . Il parrucchiere ci ascoltava mentre i suoi due colleghi più in la non sentivano il nostro discorso per via del rumore del fon .

– Perché ridi ?

– Purtroppo cara signora , non è che mandando nel nuovo senato consiglieri regionali e sindaci diminuisca il numero dei politici da mantenere . Anzi , dobbiamo continuare a pagare loro gli EXTRA  come trasferte , consulenze , viaggi e compagnia bella . Se per lei questo va bene ….

–  Non cambio idea , anche il mio genero mi ha consigliato di votare sì.

Insomma ho trovato una persona che voterà sì . Io invece voterò NO.

Voterò NO perché queste modifiche della costituzione se dovessero andare all’importo renderebbero  il nostro paese più complicato . Io ho sempre desiderato un Italia moderna  , dove la burocrazia è messa alla porta per incentivare le aziende, invece non sarà così  . Ma non lo sarà anche se dovesse  vincere il NO, almeno  votando per il No ci sarebbero meno danni per i cittadini . Penso che il vero cambiamento positivo ci sarà solo se il MoVimento 5 Stelle andrà al governo .

 

_mg_3969

Poi mi sono spostata vicino a mia figlia che era quasi a posto . Con la piastra il parrucchiere le ha lisciato gli ultimi capelli da sistemare  . Lei era silenziosa . Secondo me non ha ascoltato quello che ci siamo dette tra donne perché canticchiava sotto voce la canzoni di Radio Montecarlo . Era felice .

– Mamma , domani vado a scuola con i capelli sciolti . Niente coda !

– Va bene .

Grazie per aver letto . Ci vediamo al prossimo post.

Fotografie e testo di © Violeta Dyli Copyright 

Venite a trovarmi anche su Fotografa senza Stampante

 

Il primo giorno di scuola

_mg_0851

Tutte le fotografie sono di © Violeta Dyli Copyright .

Oggi svegliarsi al mattino è stato diverso rispetto alle altre giornate che ho trascorso negli ultimi mesi . Le mie figlie che in estate hanno potuto dormire anche fino alle otto e fare colazione con molta calma ,  oggi per fortuna non è servito che le  svegliassi . La più grande aveva messo la sveglia alle cinque del mattino perché aveva da ultimare un compito dell’estate , invece la più piccola si è svegliata da sola . Abbiamo fatto colazione tutti insieme e in seguito le ho accompagnate a scuola .

Noi mamme e papà ci siamo salutati come amici di vecchia data . Il primo giorno di scuola è quello più divertente , si può dire che somiglia all’ultimo giorno di scuola , perché non c’è il servizio mensa , e si esce tutti entro le ore 13:00 . Quest’anno le mie figlie hanno gli stessi compagni di classe e quasi tutti  le stesse insegnanti dello scorso anno. Nel tempo libero riprenderanno le loro attività come la danza classica e nuoto .

Sono mamma a tempo pieno è ho un  agenda dove scrivo  tutti i miei impegni giornalieri . Oggi  a pranzo ho preparato la pizza. Ho acquistato settimana scorsa i libri , quaderni e tutto il materiale che serve per la scuola . I bambini di oggi sono nativi digitali . Le mie figlie sanno usare il tablet , pc e iphone con naturalezza . Possono usare tablet per  vedere video su Youtube o giocare con altre applicazioni adatti alla loro età solo dopo aver finito di fare i compiti . La più grande che frequenta la scuola media,  se è come l’anno scorso avrà un mucchio di compiti da fare . Ha dovuto saltare alcune lezioni della danza per via dello studio .

Il mese di settembre è ancora piacevole perché il tempo ha temperature sopportabili e le giornate non sono ancora accorciate come ad Ottobre . Ci sono nei fine settimana tante feste e sagre da visitare con tutta la famiglia . Poi in  inverno comincia a fare freddo e si esce di casa con il buio e si ritorna che è quasi buio . L’autunno ha il suo fascino e i suoi colori che li adoro . Mi piace raccogliere le castagne e i funghi .

Anche noi mamme con l’inizio della scuola ci sentiamo un po’ bambini  . Ho avuto la televisione della cameretta che non funzionava per via del filo dell’antenna che si era rotto quando abbiamo rinnovato la mobilia . Per circa quattro mesi le mie figlie hanno vissuto senza guardare la televisione , pero’ in compenso hanno trascorso del loro tempo ognuna con il suo iPad . Questa estate  sono stata assente dal mio blog per circa due mesi per stare vicino alle mie figlie . Voglio vederle crescere serene e starle vicino perché con la crescita ,  hanno meno bisogno di me e vedo che la grande che ha 12 anni è entrata nel periodo adolescenziale e ogni tanto discutiamo perché abbiamo diversi punti di vista . Ad esempio quando c’erano i saldi estivi sono andata con lei all’Outlet di Vicolungo  per comprare un po’ di vestiti nuovi e qualunque cosa che io le consigliavo di acquistare  per lei non andava bene . Ha scelto abiti che io non avrei mai comprato , del resto è una ragazzina che ha i suoi gusti e saprà meglio di me scegliere . Almeno lo spero perché oggi ho visto che era vestita in modo sobrio rispetto ad altre bambine che erano vestite come se dovessero andare in spiaggia .

Fotografie e testo di ©  Violeta Dyli Copyright 

Wonderful Life

_MG_2984

La domenica è una delle giornate che mi piace andare in strada e scattare fotografie . Oggi ho fatto una passeggiata fotografica a Cuggiono .

IMG_3058

Siamo in una delle più belle stagioni , la primavera . Sono fotografa impulsiva e ho realizzato un centinaio di foto . Ho scelto questi scatti che per me sono poesia pura .

IMG_3007

Ho pranzato a Villa Annone . Ogni anno in primavera , il museo della villa è aperto a tutti . L’anno scorso ero andata a visitarla dopo pranzo , invece oggi ho preferito andare in mattinata ,così non ho avuto difficoltà a trovare un parcheggio libero.

  • Consiglio di cliccare la galleria per vedere le foto in formato grande .

IMG_3105

Come noi , tante famiglie visto che era una bella giornata di sole hanno fatto la stessa cosa. All’interno della villa Annone ho visto delle famiglie che facevano picnic all’aperto . Avevano portato il cibo già pronto da casa .

IMG_3065

Sono uscita di casa con la mia inseparabile Reflex , mio marito e le mie figlie .Per cominciare bene la giornata , la doccia del mattino mi da carica di energie .

IMG_2980

A volte vorrei uscire di casa da sola , andare al parco e leggere un libro all’aria aperta . Mi rilasso sempre mentre leggo .Non è facile a realizzare foto street con la macchina fotografica che è abbastanza visibile . Vorrei avere una macchina fotografica che sia piccola , quasi invisibile .Però domenica la gente è più rilassata e con grande piacere ho ricevuto tanti sorrisi dalle persone intorno a me. Forse penseranno che sono una pazza , oppure che sono il fotografo del giornale locale . In ogni caso mi sono divertita .

 

IMG_3092

Nonostante tutto , sono riuscita a realizzare tante foto . Mio marito quando è a spasso con me , a volte finge di essere un estraneo . Lui teme che magari le persone  alle quali faccio le foto in strada possono aggredirmi . Le foto le faccio sempre a debita distanza e le persone non vedono la presenza della macchina fotografica  che ho addosso. Oggi ho coperto la mia macchina fotografica con un foulard intorno al collo in modo di poter scattare momenti spontanei della vita al parco .

IMG_3059

Mia figlia è abituata a vedermi in strada a scattare foto , e a volte mi dice di fotografare le cose che a lei piacciono come il pavone che vedete nella fotografia .

IMG_3031

La vita ha dei momenti magici , come questa domenica al parco di Villa Annone. Le famiglie sono unite con i loro bambini piccoli che si divertono a giocare nelle giostre oppure semplicemente correndo nel parco a raccogliere fiori selvaggi .

IMG_3074

 

* Per una migliore visione delle foto consiglio di cliccare le immagini per vederle in formato grande .

Fotografie e testo di © Violeta Dyli Copyright

 

 

Si possono pubblicare le foto dei figli sui social ?

Quando ero piccola i miei non avevano la macchina fotografica . Sono nata nel 1974 e della mia infanzia ho solo due foto . Mi ricordo che solo nei matrimoni dei miei parenti venivo fotografata nella foto di gruppo . Allora non c’erano i social . Quanti di voi che siete  nati dagli anni ’50 fino agli anni 2000 avete  in casa foto della propria vita dalla nascita fino all’età adulta ? Se controllate penso che la maggior parte di voi avrà una quantità di foto che può essere da un minimo di venti foto al massimo di ottanta e saranno le foto dalla vostra nascita fino ai 14 anni . Poi quando si diventa adolescenti si è timidi , non ci sente essere belli come modelli e in questa fase vi siete fatti fotografare con il sorriso finto alle feste di compleanno , ai matrimoni oppure in vacanza .

IMG_2326

Ora noi genitori quasi tutti abbiamo lo smartphone e il profilo su Facebook e altri social. L’estate scorsa quando ero al mare , vedevo sotto gli ombrelloni i genitori che scattavano le foto ai loro bimbi supplicandoli di stare fermi e di sorridere davanti allo smartphone. Ho osservato i loro volti e  sembravano infastiditi perché volevano continuare a giocare con la sabbia e secchiello.Sicuramente queste foto vengono condivise su Facebook con parenti e amici per far vedere i loro pargoli che si divertono al mare .Bisogna avere la buona abitudine di stampare le foto e conservarle . Se i miei genitori mi avessero fotografata quando ero piccola e avessero condiviso le mie foto sul loro profilo Facebook probabilmente ora li ringrazierei . Ci sono tanti genitori scettici che non condividono le foto dei loro piccoli sul social , invece ci sono tanti genitori che condividono le foto dei loro figli . Penso che a volte le foto e i video  con dei bambini diventano virali e ricevono moltissimi like . Bisogna capire cosa ne penseranno quando questi bambini diventeranno adulti se la cosa le farà piacere o meno . Per ora nessuno lo sa con certezza anche perché non ci sono ancora degli studi scientifici in merito . Nei paesi occidentali tutti i  fotografi professionisti che fotografano dei minori devono chiedere il consenso per iscritto dai genitori .Invece in altri paesi del mondo si possono fotografare i bambini nei villaggi , strade anche senza il consenso per iscritto . La fotografia diventa arte storica solo  se è realizzata in modo spontaneo , dove i soggetti non percepiscono la presenza della macchina fotografica .Questo ci hanno insegnato i grandi maestri della fotografia del 900. Ho visitato a Milano la mostra fotografica delle foto di Vivian Maier e lei ha fotografato tantissimi bambini sia nei parchi giochi e nelle strade . Se lei fosse viva , sarebbe stata impossibile a fotografare nell’Europa attuale , bambini senza chiedere il consenso dei genitori. Erano altri tempi si , ma con tutte queste restrizioni delle leggi attuali , la fotografia che attraverso le immagini ci trasmette emozioni muore .

IMG_1955

 

Testo e fotografie di © Violeta Dyli