Archivi tag: internet

La vita è diventata “multitasking”

Siamo quasi tutti presenti in internet.La nostra vita è diventata eterna grazie all’internet.Se clicco il mio nome nome su google leggo un sacco di cose su di me. La privacy non esiste più .Siamo tutti monitorati dall’occhio l’invisibile.Non è che la cosa sia piacevole , anzi mi lascia perplessa.Anni fa mi ero iscritta in un sito d’incontri con la speranza di trovare la mia anima gemella.Ma la verità è che la maggior parte dei maschietti che frequentavano lo stesso sito erano in cerca di sesso facile .Addirittura la maggior parte di essi erano sposati .Ho ricevuto questi giorni la mail di questo sito che mi invita a trovare il mio potenziale fidanzato.Peccato che sono anni che non frequento questo sito e nel frattempo ho trovato la mia anima gemella .Non mi ricordo più nemmeno la password dell’iscrizione a questo sito perché sono passati tanti anni. Vorrei cancellarmi ma non mi  è per niente facile .Non me ne frega niente delle conseguenze , anche perché io sono spirito libero da sempre.Sono un a donna multitasking sempre collegata in rete e leggo molti blog dei quali mi sono affezionata. A volte mi innamoro di una poesia , di un racconto , di una canzone , del resto sono fatta così .Ho quasi cinque mila amici e amiche su Facebook e fra un po dovrei cancellare un po di amicizie dalle quali non ho avuto nessun riscontro come opinioni o  like. Sul mio profilo Facebook c’è scritto che sono sposata ma nonostante tutto , ricevo messaggi con proposte indecenti da maschietti sposati , fidanzati oppure single.Io non mi permetterei mai di corteggiare in rete un uomo sposato o fidanzato.La gente è strana.Se io ho accettato le amicizie anche a persone che non conosco non vuol dire che ho accettato di diventare la scopaamica di turno .Poi alcuni profili che in seguito ho scoperto che  sono dei veri troll mi hanno taggata senza chiedermi il consenso con cose oscene tipo video porno. Per avere un po di privacy basterebbe non essere presente in internet , in nessun social.Non pensate che sono pazza , ma è solo la verità e chi non lo ha ancora capito se ne renderà conto che un giorno tutti saremmo ricattabili per motivi anche futili come il fatto che alcuni hanno l’amante virtuale .Si signori si può avere l’amante virtuale , senza averla mai vista negli occhi , ma con la quale ci si confida e si passa del tempo.Il male del secolo è la solitudine , perché a volte ci sentiamo soli , anche quando in apparenza abbiamo un marito , figli e una vita sociale soddisfacente. L’internet è come una droga , che una volta che cominci a frequentarlo non riuscirai più a smettere . Poi i ragazzi e le ragazze che sono nati dagli anni 90 in poi sono una generazione digital che saprà gestirlo al meglio la democrazia che solo la rete offre.

 

IMG_7990

Fotografia e testo di © Violeta Dyli

Empatia senza confini

Penso che in internet si sta sviluppando in modo veloce una nuova forma di empatia che l’umanità non aveva mai provato come ora. Attenzione internauti  perché in linea parallela viaggia anche l’odio e il disprezzo verso i propri simili. Ci vuole una buona dose di tolleranza per i viaggiatori della  rete , altrimenti lo straordinario strumento che è diffuso in tante parti del mondo potrebbe trasformarsi in uno strumento che nulla ha  a che fare con l’empatia .Attraverso la rete accogliamo l’informazione , e a  volte possono essere delle notizie false .I siti famosi  che fanno circolare notizie che diventano virali , hanno il loro interesse per farlo , perché così ricevono tanti click di curiosi e aumentano il loro profitto. Facciamo i nostri acquisti in internet per pura comodità e convenienza allontanandosi sempre di più dalle forme di acquisto tradizionale  come la presenza fisica in un negozio.Siamo entrati in una nuova era che io la chiamerei empatia senza confini .L’empatia che c’è in internet ci fa diventare amici di sconosciuti in pochi click e ci allontaniamo sempre di più dagli  amici della vita reale.Troviamo sempre il tempo di scambiare opinioni con amici virtuali e invece per gli amici della vita reale  non abbiamo mai il tempo per incontrarli .Penso che così ci troviamo in un bivio tra comunicazione scritta con  gli amici virtuali e comunicazione verbale con  gli amici della vita reale .Di tutte due preferisco la seconda perché  l’empatia è ascoltare  i nostri amici della vita vera , perchè  tante volte gli amici della vita virtuale si nascondono dietro nick anonimi e nel peggiore dei casi spariscono senza un perché creando illusioni.

IMG_7641

Fotografia e testo di © Violeta Dyli 2015 Copyright